https://i.pinimg.com/originals/b7/7c/3c/b77c3cc0b106235d0eb2c8cf1cad60a7.jpg
Ph dal web

Ti chiamerò

un giorno qualunque

di un anno qualunque

quando sentirò mancarmi il fiato

inseguendo farfalle e aquiloni

Solo allora potrò guardare

il frangersi dell’onda

senza più annegare

E il tempo non strapperà più

la pelle dell’assenza

scorticando la carne viva del dolore

Così la foglia si poserà leggera

ai piedi dell’albero che fruttificò il seme

e potrò vedere ciò che resta delle mani

del sospiro tra le labbra

della parola che contiene un nome

Enrico Toso

Sponsored Post Learn from the experts: Create a successful blog with our brand new courseThe WordPress.com Blog

Are you new to blogging, and do you want step-by-step guidance on how to publish and grow your blog? Learn more about our new Blogging for Beginners course and get 50% off through December 10th.

WordPress.com is excited to announce our newest offering: a course just for beginning bloggers where you’ll learn everything you need to know about blogging from the most trusted experts in the industry. We have helped millions of blogs get up and running, we know what works, and we want you to to know everything we know. This course provides all the fundamental skills and inspiration you need to get your blog started, an interactive community forum, and content updated annually.

Tramontana

https://i2.wp.com/www.acap.aq/images/stories/acap/Posters_Books/painting_storm%20wanderer_96dpi.jpg

S’alza la tramontana
gelida sulla rosa dei venti
S’alza il mio sguardo sulla volta
sospese stelle dell’Orsa
Navigherò il freddo del Nord
nell’incresparsi dell’onda
– mare dentro –
solcando il ricordo del tuo corpo
Qual sirena i tuoi sospiri udii nella mente
Non fui Ulisse
Ippocampo cavalcai la corrente del desiderio
E t’incontrai
Fosti valva
perla sul mio corpo nella tua cavità
Respirammo mare e cielo
aggrappati agli scogli della vita
Mi lasciasti andare nel fluido del pensiero
Misi ali di albatro
Urlai la luce sulle termiche della tua pelle
nel volo che non aveva mai fine

 

Enrico Toso

 

 

Amami

https://i.pinimg.com/originals/c7/16/58/c71658d17955ddb2d1b25d7c4945bbcf.jpgAmami sulla sabbia del tempo
La clessidra ha la forma del tuo corpo
Amami sotto il sole primordiale
Il tuoi corpo è ombra del mio
Amami al riflesso della luna
Il fuoco attende l’alba del tuo risveglio
Amami sul prato d’erba
Il fiore si apre alla rugiada dei tuoi occhi
Amami sulla riva del fiume
Scivolerò nella cascata dei tuoi capelli
Amami nel folto degli alberi
Sarò fauno nel bisbiglio delle foglie
Amami tra rovi e spine
sarò sangue che coagula
grumo che protegge
cicatrice che segna e ricorda
Amami, ché amandoti saremo amore

Enrico Toso

Nella buca del tempo

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Esce oggi “Nella buca del tempo” di Enrico Toso.
____

Quello che accade nell’incontro di due persone che si attraggono inesorabilmente e inesorabilmente si perdono, lascia sempre una traccia indelebile che si coagula e si deposita nel tempo.
Solo il trascorrere degli anni ne può disvelare la vera storia.
La forma scelta da Toso è quella dell’epistolario; ogni lettera è indirizzata a una figura femminile diversa da cui non avrà risposta perché le sue sono tutte lettere-specchio in cui chi scrive si riflette senza attendere una
corrispondenza.
Il libro è da oggi disponibile su tutti gli Store on line, in tutte le librerie e su Amazon.

La finestra

Mädchen im Abendkleid 'von Lynne Davies von LynneDaviesArt, £ 160.00Mädchen im Abendkleid 'von Lynne Davies von LynneDaviesArt, £ 160.00Mädchen im Abendkleid 'von Lynne Davies von LynneDaviesArt, £ 160.00https://i.pinimg.com/736x/1a/62/63/1a62637121309507f91f8e41b5d9aa16--evening-dresses.jpg

Ho cenato con te
Il tuo fiore sul tavolo
Un calice di vino
E i tuoi occhi
davanti a me
su di me
dentro di me
a scrutare
a chiedere
a desiderare
La luna sul tuo viso
La tua bocca
Il rossetto un po’ sbavato sulle labbra
Il caldo della tua pelle sulla mia
La candela si è consumata
Nel tempo dello stoppino
il rintocco degli anni
Sono qui alla finestra della mia esistenza
Il vento della nostalgia mi accarezza
sui tuoi passi lontani lungo il viale
sulla foto che porto dentro la tasca del cuore

Enrico Toso

Le mie parole.

Autunno, Foglia, Foglie, Parco, Luce, Dawn, Sun, Raggi 

 

Le mie parole per te
foglie d’autunno
planano sulla pagina
coprono la riga
sulla luce del tramonto
dove i miei occhi stentano
e la mano trema
La penna cerca la linea sul foglio che ingiallisce
nel tempo che invecchia le cose
e indebolisce la mente
Sono curve spigoli ghirigori
del mio sentirti
Le ripongo nel cassetto
ché il tuo nome non ricordo più

Enrico Toso

 

Notte di luna.

Trillano le dita il notturno
toccano brividi
Ti guardo scomparir all’alba
nel velo di rugiada
Hai abitato i miei pensieri
atomi vaganti di stella
sull’orizzonte del mattino
Evaporano i sogni nell’aria chiara
sul letto ancora intatto
Ho suonato alla luna
al grillo che parla
al gatto che miagola
alla farfalla che sbatte
alla civetta che osserva
La notte aleggiano fantasmi
eteree forme di noi
che tornano
chiedono
cercano
interrogano
Sui tuoi perché ho silenzi
tra tonalità e dodecafonie
melodie e armonie
Sono un compositore senza spartito
So che torni ad ogni luna piena
quando la notte schiarisce il velo dell’oblio
sulla malinconica nota della vita

Enrico Toso

 

Amami

Ph dal web

Amami sulla sabbia del tempo
La clessidra ha la forma del tuo corpo
Amami sotto il sole primordiale
Il tuoi corpo è ombra del mio
Amami al riflesso della luna
Il fuoco attende l’alba del tuo risveglio
Amami sul prato d’erba
Il fiore si apre alla rugiada dei tuoi occhi
Amami sulla riva del fiume
Scivolerò nella cascata dei tuoi capelli
Amami nel folto degli alberi
Sarò fauno nel bisbiglio delle foglie
Amami tra rovi e spine
sarò sangue che coagula
grumo che protegge
cicatrice che segna e ricorda
Amami, ché amandoti saremo amore

Enrico Toso