Tango

Tango, Dancing, Couple, Dance Style - Free image - 108483

Danzi sulle punte
dei miei pensieri
Piroetti sul perno
dei miei desideri
Poi ti fermi sulla cuspide
del mio cuore
E ballo con te
questo tango figurato
Avanti
Indietro
Di lato
In obliquo
Di traverso
Disegni improvvisati
nel movimento pennellati
Nell’aria fatta di sincopate note
vibrano i nostri corpi
sull’armonica naturale della passione

di Enrico Toso

Annunci

Brusio

https://i1.wp.com/www.lindaliguori.it/wp-content/uploads/2011/03/VISO-E-ALFABETO.jpgNel momento del disincanto
Nella ruga di questo tempo
Non trovo più parole
Che si coniugano da sole
In questo mondo impazzito
Odo solo il brusio
Di vocali e consonanti
Rumore di fondo
Vagito di vita.

di Enrico Toso

Refrain

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/564x/40/60/1c/40601c65b32d0111c9f3a0d671bbaa08.jpg


Ho trovato un senso
alle note che rotolavano tra le tue gambe
Erano pensieri
i miei
che fuggivano dalla testa del serpente
Lingue biforcute
che assaggiavano il tuo respiro
e stritolavano la mente
Erano note d’un’improvvisazione
che riempivano il pentagramma
su quello spartito
Ho consumato l’amore
sulla riga del Do
dove mi sono trovato Sol
un attimo Fa
Si ho detto e tu
Mi hai portato in La
facendomi credere un Re
Sono solo parole
mi hai sussurrato
Ora sono qui
che continuo ad ascoltarti
nel refrain
Ma non ho più mani
per toccarti
Solo occhi immaginari
per vederti
E un incalzante ritmo che mi strazia il cuore

di Enrico Toso

Oltre il portone

 

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/564x/40/48/4d/40484d267e30d8d4e467e786df07e687.jpg

S’inseguono i passi
Nel ritmo del tempo
S’amplifica il suono
Dà loro voce
Rimbalza tra muri, finestre e portoni
Si attenua pian piano
S’alza lo sguardo su un cielo lontano
Ritorna vicino e s’aggrappa al portone
Oltre riflette un lembo di luce
Si srotolano storie, segreti, sogni di vita
Un flash
Riavvolge la mente una pellicola ingiallita

di Enrico Toso

In equilibrio

Cadono i ricordi

Nell’immensurabile oblio

Affondano i pensieri

Nell’offuscata mente

La mia anima dov’è?

Le parole abbandonate

Tra le righe della vita

Scivolano via

Afone di significato

Precipitano nel vuoto

Orfano di memoria e di tempo

Solo due parole

In equilibrio su una riga

Rimangono ad urlare

Dove sei?

di Enrico Toso

Petali

Claire Pettibone:

M’ama o non m’ama
M’ama o non m’ama
Così ti ho sfogliato
mia cara
petalo per petalo
o rosa del mio desiderio
bocciolo dei miei pensieri
Ancora m’inebrio di te
nel profumo della tua pelle
nell’abbraccio del tuo corpo
nello scompiglio dei sensi
che imperla il tuo grido
O mia rosa carnosa
solo fiore del mio giardino
petalo per petalo
ti ho spogliata
per sapere se mi ami
L’ultimo se n’è volato via
oltre il giardino
oltre la siepe
dove il cielo si fa scuro
e non brillano le stelle
Stringo forte le mie mani
sulle spine che si conficcano
nel vuoto che urla il tuo nome

di Enrico Toso